Performance a Japan Festival 2018

L’Associazione culturale shodo.it partecipa alla prima edizione del
JAPAN FESTIVAL 2018

venerdì 5 ottobre – ore 19
Performance calligrafica del maestro Bruno Riva

Fabbrica del Vapore
Via G.C. Procaccini 4, 20154 Milano
MM2 – Garibaldi oppure MM5 – Cenisio | MM5 – Monumentale

http://www.japanfestival.it
https://www.facebook.com/JapanFestivalMilano/

 

Seminario 1-2 settembre 2018

Seminario di calligrafia su shikishi

tenuto da Bruno Riva, maestro pre 7° dan 日本教育書道連盟 Japan Educational Calligraphy Federation di Tōkyō.

presso il道場 dōjō Rasen, Spazio Budo Zen
via Pianell 21 – 20125 Milano (M5 Ca’ Granda, tram 7 e 31, autobus 86)

Sabato 1 e domenica 2 settembre 2018, dalle ore 10:30 alle 18:00.

Seminario aperto ad allievi principianti e avanzati.

Nel seminario si studieranno le diverse soluzioni compositive di calligrafia in kanji 漢字 e in kana仮名 adatte a questo tradizionale formato giapponese di supporto calligrafico su cartoncino, che useremo nella variante 大色紙 Daishikishi, quella di maggiori dimensioni (27,2×24,2 cm).

La rifinitura con bordo oro e la rigidità degli shikishi li rendono dei prodotti finiti, che non necessitano ulteriori incollaggi o montaggi per essere esposti. In commercio si trovano degli scroll o delle apposite cornici a cui possono essere fissati tramite sottili fili elastici. La loro esposizione è quindi molto semplice e si presta facilmente a una loro periodica alternanza, ad esempio in occasione del cambio di stagione o di visite particolari.

Una selezione delle migliori opere prodotte durante il seminario dovrebbe costituire la base per la produzione di un calendario, ricco di calligrafie, che la nostra associazione vuole proporre per il 2020.

La carta per lo studio dei progetti, 4 shikishi a testa e i documenti didattici necessari sono messi a disposizione dagli organizzatori e inclusi nel costo di partecipazione.

Per informazioni e iscrizioni scrivere a:
katia@shodo.it

suminagashi di Katia Bagnoli
con calligrafia di Bruno Riva
般若波羅蜜多心經観自在菩薩行深般若波羅蜜多
Primi versi del “Sutra del cuore” (Hannya shingyō)
Forma di scrittura corsiva, Caoshu (Sōsho)

 

Vedi altri esempi  nel catalogo della mostra “Shikishi. Le calligrafie di piccolo formato” allestita da shodo.it
http://www.shodo.it/shikishi-catalogo/opere/index.html

Foto della mostra Shikishi

 

Mostra: Le mille vie della calligrafia

in occasione del decennale della fondazione
dell’Associazione culturale shodo.it

Da mercoledì 25 a domenica 29 aprile 2018
presso il MUDEC – Museo delle Culture
Spazio delle Culture “Khaled al-Asaad”
via Tortona 56 – Milano

 

10 anni di calligrafia, 100 metri di seta e carta su cui scrivere il proprio percorso tra le 1000 Vie della calligrafia. Nel decennale della sua fondazione, l’Associazione shodo.it presenta una mostra-installazione sulle mille vie che i calligrafi oggi possono seguire nella pratica di un’arte tradizionale e insieme contemporanea.

Le mille vie della calligrafia

mercoledì 25 aprile – apertura ore 10:30-19:30

giovedì 26 aprile –  apertura ore 10:30-22:30
ore 18:00 Inaugurazione, con interventi di Katia Bagnoli “Sulla Via” e Bruno Riva “Le Vie delle calligrafie”

venerdì 27 aprile – apertura ore 10:30-19:30
dalle ore 15:00 alle 17:00 sarà possibile partecipare a un seminario di pratica calligrafica (15 partecipanti);
ore 18:00 Conferenza di Bruno Riva “Oltre la calligrafia: dalla tradizione all’arte contemporanea tra Occidente e Oriente”

sabato 28 aprile – apertura ore 10:30-22:30
dalle ore 15:00 alle 17:00 sarà possibile partecipare a un seminario di pratica calligrafica (15 partecipanti);
ore 18:00 Conferenza di Carmen Covito “Prima del design: estetica degli strumenti di scrittura in Giappone”

domenica 29 aprile –  apertura ore 10:30-19:30
dalle ore 15:00 alle 17:00 sarà possibile partecipare a un seminario di pratica calligrafica (15 partecipanti)

Per partecipare ai seminari è necessario prenotare scrivendo a: katia@shodo.it

Maggiori informazioni nella pagina dedicata:
http://www.shodo.it/le-mille-vie-della-calligrafia/

Laboratorio a “La Tigre e il Giappone”

Nell’ambito della manifestazione “La Tigre e il Giappone”, shodo.it presenta un laboratorio di calligrafia e una performance con il maestro Bruno Riva.

Sabato 6 maggio 2017 dalle ore 18

Il festival, organizzato dall’associazione La Taiga e la rivista La Tigre di Carta, è dedicato a vari aspetti della cultura giapponese e si svolgerà per tutto il mese di maggio, dal 3 al 30 maggio.

Gli eventi si svolgono presso il teatro e circolo culturale Corte dei Miracoli in via Mortara 4 a Milano. Ingresso libero con tessera associativa.
www.latigredicarta.it

Conferenza a Verona

Per il ciclo di conferenze
“LE EPIFANIE DELLA PAROLA
L’invenzione della scrittura nelle culture d’Oriente”
organizzato dall’Associazione culturale “In Asia”

Tesori d’inchiostro
L’arte della scrittura in Giappone
conferenza  di Carmen Covito
Sabato 21 Gennaio, ore 17.00
Teatro dell’Istituto Agli Angeli, Via Cesare Battisti 8, Verona.

La scrittura in ideogrammi, trasmessa dalla Cina in Giappone con i testi buddhisti nel VI secolo della nostra era, fu rapidamente adattata a una lingua strutturalmente diversa attraverso l’integrazione con due alfabeti sillabici (hiragana e katakana) ma conservò la sua fondamentale particolarità: nel gesto del pennello che scrive, utilità pratica ed espressione estetica sono tutt’uno. La calligrafia non è un semplice ornamento ma un’arte vera e propria, inseparabile dalla pittura e dalla poesia. E, come le altre arti tradizionali, l’arte della scrittura è ancora oggi una via per la realizzazione spirituale e una disciplina rigorosa, i cui segreti vengono trasmessi da maestro a discepolo come accade nell’ikebana, nel teatro o nelle arti marziali.
Ne ripercorreremo la storia, a partire dagli splendori dell’epoca Heian, quando le dame della corte imperiale dettero vita a una letteratura raffinata e complessa che si esprimeva in una forma calligrafica tipicamente e unicamente giapponese. In questa forma, chiamata kana, una speciale attenzione viene riservata alla scelta delle carte e dei pennelli, all’armonia della composizione, alla situazione e perfino all’abbigliamento del calligrafo, perché, come dice il più antico trattato sulla calligrafia, scritto nel 1170-1175 da Fujiwara Koreyuki per sua figlia Dama Daibu, “Non bisogna credere che debbano essere belli solo i caratteri. In tutte queste cose risiede lo splendore della Via”.

Carmen Covito, scrittrice di narrativa e studiosa, si occupa da molti anni di diffondere la conoscenza della cultura giapponese attraverso conferenze, lezioni, corsi e siti web. Membro dell’AISTUGIA (Associazione Italiana per gli Studi Giapponesi) e dell’EAJS (European Associations of Japanese Studies), dirige la rivista online AsiaTeatro (www.asiateatro.it) ed è vicepresidente dell’associazione culturale shodo.it per la calligrafia sino-giapponese.