Shodo per Expo 2015

Progetto calligrafico di Bruno Riva e Katia Bagnoli per il Padiglione Zero di Expo Milano 2015.

Il Padiglione Zero è una delle aree tematiche di Expo 2015. Si trova all’estremo ovest del decumano, di fronte all’ingresso Triulza. Il padiglione funge da introduzione al tema dell’intera esposizione Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita.

Bruno Riva e Katia Bagnoli hanno eseguito due calligrafie, riprodotte su grandi pannelli all’esterno del padiglione, con versi cinesi e giapponesi che cantano i grandi cereali dell’Asia, il grano e il miglio.

 

Calligrafia di dieci caratteri in lishu/reisho

Bai-Juyi-expo

Secondo verso della poesia “Osservare la mietitura del grano” (Guān yì mài 觀刈麥)
di Bái Jūyì 白居易 (Cina, 772–846)

夜来南風起、小麦覆壟黄。
yèlái nán fēng qǐ, xiǎomài fù lǒng huáng.

Giunge la notte e il vento del sud si alza, la messe
di frumento colora la terra di giallo.
(Traduzione di G. Tamburello)

 

Calligrafia in kanji e kana 

miyazawa-expo

Inizio della poesia 307 dalla raccolta Haru to shura 春と修羅 (La primavera e gli Asura)
di Miyazawa Kenji 宮沢賢治 (Giappone, 1896-1933)

しばらくぼうと西日に向ひ
またいそがしくからだをまげて
重ねた粟を束ねだす

Shibaraku bō to nishibi ni kō hi
mata isogashiku karada o magete
kasaneta awa o tabane dasu

Per un attimo, lo sguardo perso, si volgono verso il sole che tramonta,
poi di nuovo operosi curvano i corpi
e cominciano a legare i fasci di miglio.
(Traduzione di Y. Ono, E. Putignano)

 

res-padiglione-zero-04

 

 

 


Facebookgoogle_plusredditpinterestlinkedinmail