Al Mudec performance e mostra: “Ama no hara (le pianure del cielo)”

 

shodologo-200 LOGO Forum_della_citta_mondo COMUNE_MILANO_LOGO logo-mudec

 

L’Associazione culturale shodo.it presenta

天の原 Ama no hara (le pianure del cielo)

Performance e mostra di calligrafia giapponese contemporanea
MUDEC – Museo delle Culture
via Tortona 56, 20144 Milano

 

Sabato 15 ottobre 2016 alle ore 18:00
performance calligrafica di Bruno Riva
con un’introduzione di Carmen Covito

Esposizione di calligrafie giapponesi contemporanee
Opere di:
Kataoka Shikō 片岡紫江 (1928-2014)
Yonemoto Kōro 米本光露 (1956-2013)
Morioka Shizue森岡 静江
Nakajima Hiroyuki 中嶋宏行
Uehira Baikei上平 梅径
Yamada Tomie 山田富江
Katia Bagnoli 山吹
Bruno Riva 河元仙

Orario mostra
sabato 15 ottobre ore 12:00-22:00
domenica 16 ottobre ore 11:00-19:00
(domenica dimostrazioni e visite guidate alla mostra)

ingresso libero

Evento promosso dal Forum della Città Mondo e dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano

consolato_giap_milano-small

 

Con il patrocinio del Consolato Generale del Giappone a Milano.

150° Logo

 

Evento inserito nelle celebrazioni ufficiali del 150° Anniversario delle relazioni tra Giappone e Italia.

LOGO ambasciata_del_giappone

Per celebrare il 150°Anniversario delle relazioni tra Giappone e Italia, l’associazione culturale shodo.it presenta una performance calligrafica del maestro Bruno Riva, membro della Japan Educational Calligraphy Federation (Nihon Kyōiku Shodō Renmei). La performance è accompagnata da una mostra di calligrafie giapponesi contemporanee che sarà visitabile per due giorni nello Spazio delle Culture al MUDEC.

La calligrafia in Giappone è stata in ogni epoca un importante strumento di espressione culturale, considerata allo stesso livello artistico della pittura. Oggi si confronta con le avanguardie contemporanee pur mantenendo vivi tutti gli elementi della tradizione, e viene praticata dai giapponesi ma anche da artisti occidentali. Rappresenta quindi uno splendido esempio del dialogo tra antico e moderno, oriente e occidente, che caratterizza la cultura giapponese di oggi.

Durante la performance il maestro Riva scriverà due testi poetici su tela di grande formato (circa 2 x 14 metri).
La poesia in caratteri cinesi (kanji) scritta in orientamento orizzontale, da destra a sinistra, è il primo verso di un componimento del monaco Zen Ryōkan Taigu (1758-1831) mentre la poesia in alfabeto sillabico (kana), scritta in orientamento verticale su più colonne liberamente organizzate, da destra a sinistra, sulla parte iniziale della tela, è un waka di Abe no Nakamaro (698-770) che faceva parte della prima antologia imperiale di poesia in giapponese.
Le due poesie esprimono quindi due diverse forme di calligrafia e due diverse epoche della storia culturale giapponese: due diverse anime del Giappone, che vedremo armonizzarsi sulla superficie della tela così come sono in perfetta armonia nel grande flusso della cultura giapponese.

Il titolo «Ama no hara (le pianure del cielo)» è il primo verso della poesia di Abe no Nakamaro, in cui viene evocato il gesto dei viaggiatori che allontanandosi dall’antica capitale per andare verso occidente si volgevano ad ammirare ancora una volta la luna.

Poesia di Ryōkan Taigu 良寛大愚

Cammino lungo un corso d’acqua cercando la sorgente,
ma dove mi sembrava di vederla, stupito,
mi accorgo che la fonte di tutto non si raggiunge mai.
Ovunque il mio bastone si appoggi, scorrono mille rivoli.

(traduzione shodo.it)

步隨流水覓溪源,行到源頭卻惘然。
始悟真源行不到,倚筇隨處弄潺湲。

Poesia di Abe no Nakamaro 阿倍 仲麻呂 (698-770)

Spaziando con lo sguardo
nella piana celeste
scorgo la luna
fare capolino sulla vetta Mikasa
del monte Kasuga.
(traduzione di Andrea Maurizi)

Ama no hara / furisake mireba / kasuga naru / mikasa no yama ni / ideshi tsuki ka mo
天の原ふりさけ見ればかすがなる三笠の山に出でし月かも
(あまの原ふりさけ見ればかすがなるみかさの山にいでし月かも)

 

Mudec-shodo-2016-locandina-OK

Associazione culturale shodo.it
via Paolo Sarpi 36
20147 Milano
www.shodo.it

Cartella stampa: http://www.shodo.it/mudec-shodo-press/

Mostra a Milano: Sakura

ideshita-sakura

L’Associazione Culturale ARTE GIAPPONE
presenta la mostra della calligrafa giapponese Ideshita Ryōshun

Sakura 桜

Inaugurazione: martedì 8 marzo 2016 alle ore 18:30

La mostra rimarrà aperta fino al 22 marzo 2016
Orari: 14.00-19.00

Vicolo Ciovasso 1 – 20121 Milano
tel.&fax 02865138
www.artegiappone.com

La calligrafa Ideshita Ryōshun 出下綾春, nata a Tokyo nel 1953, è specializzata nella scrittura Kana. Già nota al pubblico milanese per due mostre allestite con la sua scuola di calligrafia, nel 2009 e nel 2014, ritorna ora con opere ispirate alle stagioni e soprattutto alla primavera e al più emblematico dei fiori giapponesi: sakura, il ciliegio.

Eseguite su diversi tipi di carta washi, alcuni dei quali realizzati ancora come venivano prodotti 1200 anni fa,  le opere in mostra calligrafano testi classici, come il celebre incipit del “Makura no sōshi” ( “Le note del guanciale”) di Sei Shōnagon,  i waka di Yosano Akiko (poetessa, protofemminista, pacifista, riformatrice sociale), gli haiku di Taneda Santōka (poeta e monaco zen) e altri testi ancora.

 

Mostra a Milano: Kanpai 乾杯 Ganbei

L’associazione culturale shodo.it presenta la mostra

Kanpai 乾杯 Ganbei

Il brindisi e il convivio nella poesia giapponese e cinese

calligrafie di Bruno Riva
dal 14 al 19 dicembre 2015

Arte Giappone
Vicolo Ciovasso 1 – Milano

La mostra è aperta tutti i giorni
dalle 14:00 alle 19:00

kanpai - Mostra di Bruno Riva1

Ikebana 生け花 di Antonietta Ferrari (Centro di Cultura Giapponese)
Choko 猪口 (bicchierini per il sake) di Enrica Negri
Fotografie di Flavio Gallozzi

PROGRAMMA

Lunedì 14 dicembre
ore 18:00
inaugurazione e brindisi di apertura, con una presentazione di Carmen Covito

Martedì 15 dicembre
ore 18:00 “Forma e ritmo nello shodō”
conferenza di Marcello Ghilardi

Mercoledì 16 dicembre
dalle 15:00 alle 18:30
lezione di calligrafia (è richiesta la prenotazione)

Giovedì 17 dicembre
ore 18:00 “Hyakunin Isshu: poesie di cento poeti”
conferenza di Andrea Maurizi

Venerdì 18 dicembre
dalle 14:00 alle 17:00
lezione di calligrafia in kanji (è richiesta la prenotazione);
ore 18:00 “Sake, bevanda per gli dei”
conferenza di Graziana Canova Tura in dialogo con Carmen Covito

Sabato 19 dicembre
dalle 14:00 alle ore 17:00
lezione di calligrafia giapponese in kana (è richiesta la prenotazione);
ore 18:00
brindisi finale e chiusura della mostra

Kanpai 乾杯 Ganbei

Le conferenze sono a ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.
Per partecipare alle lezioni è necessario prenotare scrivendo a katia@shodo.it

Kanmpai - mostra di Bruno Riva

 

Wagashi e Chabana nelle foto di Flavio Gallozzi

Vi segnaliamo la Mostra fotografica di Flavio Gallozzi

Wagashi, i dolci per la cerimonia del tè, e Chabana, le composizioni di fiori

Sabato 21 e Domenica 22, e Sabato 28 e Domenica 29 Novembre

Presso lo spazio Tutta Colpa di Ipazia in Vicolo Cortazza 10 ad Abbiategrasso (MI)

Con il patrocinio di: Comune di Abbiategrasso, Fondazione per Leggere, AsiaTeatro, Giappone in Italia

Wagashi-Abbiategrasso2015-FlavioGallozzi

Apertura della mostra Sabato 21 alle ore 10,30,

alle ore 15,30 si terrà una Cerimonia del Tè a cura di Alberto Moro, presidente dell’Associazione Giappone in Italia

A seguire una degustazione di tè sencha giapponesi a cura di Tête à Thè di Abbiategrasso.

TeaCeremony-FlavioGallozzi-OK

Mostra calligrafica al museo di Shaoxing

L’Accademia Ruimo e l’associazione shodo.ch hanno partecipato alla mostra calligrafica organizzata dal professor Wang Fei al museo di Shaoxing, dedicata alla calligrafia cinese in Svizzera.
Il professor Wang Fei ha fondato a Ginevra la scuola di calligrafia “Le poisson mandarin” ed è Professore alla Facoltà di studi cinesi dell’Università di Ginevra (Unité des études chinoises de l’Université de Genève), diretta nel tempo dai celebri Professori Jean-François Billeter e Nicolas Zufferey.
Alla mostra di Shaoxing hanno esposto oltre 60 opere di calligrafi svizzeri. Tra i partecipanti anche l’anziano Jean Sahli, di 85 anni, che ha iniziato ad occuparsi di calligrafia molti anni fa e ha sempre operato in favore della sua diffusione.

Per l’Accademia di Calligrafia Ruimo hanno partecipato con le loro opere il maestro Bruno Riva, Katia Bagnoli, Carmen Covito, Morena Mauri, Roberto Pappalettera.

 shaoxing-mostra-2015-06

shaoxing-mostra-2015-08

 

Mostra di Shizue Morioka

Shizue Morioka, calligrafa
Sonata al chiaro di luna

Inaugurazione: martedì 24 marzo 2015 alle ore 18:30

La mostra rimarrà aperta fino al 2 aprile 2015
Orari: 14.00-19.00 / lunedì, sabato e festivi chiuso

Associazione Culturale ARTE GIAPPONE –
Vicolo Ciovasso 1 – 20121 Milano
tel.&fax 02/865138
e-mail: arte.giappone[AT]libero.it /
web:www.artegiappone.com

 Morioka-mostra

Fin dai tempi antichi i giapponesi amavano la luna come una cosa preziosa. Numerosi racconti e miti tradizionali sulla luna hanno molto influenzato l’arte e la cultura anche contemporanea. Ancora oggi i giapponesi hanno la consuetudine di godersi il chiaro di luna, usanza che chiamano “Otsukimi”.

In contrasto con il sole brillante e luminoso, abitualmente immaginiamo la luna silenziosa nella notte scura. E le fasi che si susseguono, dal plenilunio al novilunio, ci suscitano sentimenti intensi. In Giappone questo sentimento richiama un principio buddhista: “Shogyōmujyō”, ovvero “tutte le cose di questo mondo sono effimere” oppure un ideale estetico “Mononoaware” cioè “essere sensibile al pathos delle cose”.

La calligrafa giapponese Shizue Morioka lavora sul tema della luna da alcuni anni. La sua nuova mostra presso l’Associazione Culturale ARTE GIAPPONE di Milano, si ispira alle letteratura dedicata alla luna che spazia dall’antichitá alla età contemporanea. Le sue opere calligrafiche ci trasportano in un’atmosfera lunare con il loro ritmo e la risonanza quasi musicale.

 

 Shizue Morioka

È nata a Tokyo, in Giappone. Si è laureata in Calligrafia all’Università di Tsukuba. Dirige il corso di calligrafia “Seichōkai”. Membro dell’ “Esposizione di calligrafia Mainichi”. Membro della giuria dell’ “Esposizione Sogen”. Si è classificata fra i selezionati all’ “Esposizione “Nitten”. Inoltre ha ottenuto il premio attribuito ai “membri dell’esposizione Sogen” e il premio del “governatore di Tokyo” all’esposizione Sogen. Sue esposizioni recenti:  2009 Mostra collettiva, Associazione Culturale ARTE GIAPPONE, Milano, Italia; 2012 Mostra collettiva, Repubblica Ceca;  2013 Mostra collettiva, Finlandia.

Programma

Martedì 24 marzo 2015 alle ore 18:30
Inagurazione della mostra

Sfilata di Kimono – tintura “Taiyoukyo” : Taiyoukyo” è una tecnica unica di tintura di Yuzen del periodo Edo che continua ancora oggi. Lo yuzen era una decorazione giapponese portata in auge nel periodo Edo. Lo yuzen-zome è una tintura a mano libera ottenuta disegnando la scena sulla stoffa con l’ausilio di amido di riso o colla cosparsa attraverso un imbuto di carta e una piccola cannuccia.

Esibizione di danza tradizionale giapponese : Merino Hanayaghi (maestra della scuola “Hanayaghi”)

Durante la serata i visitatori riceveranno un omaggio.

Giovedì 26 marzo e mercoledì 1 aprile
alle ore 18:30
Dimostrazioni di calligrafia
di Shizue Morioka

mercoledì 25, giovedì 26 e venerdì 27 marzo
dalle 16:00 alle 19:00
martedì 31 marzo, mercoledì 1 e giovedì 2 aprile

dalle 16:00 alle 19:00

Workshop di calligrafia di Shizue Morioka
Prova di kimono per le visitatrici

 INGRESSO LIBERO fino ad esaurimento posti

 

森岡静江書展「月光夜曲」in ミラノ
Shizue Morioka calligraphy exhibition “Moonlight Nocturne ” in Milan

Associazione Culturale ARTE GIAPPONE
Vicolo Ciovasso, 1-20121 Milano,ITALIA
3/24 18:30〜 Opening party
3/25 〜3/27, 3/31〜4/2 14:00〜19:00

イタリア、ミラノのブレラ地区の画廊アルテジャポーネにて初個展を開催します。
「月光夜曲」と題して、月にまつわる詩文、語句を集めて構成します。書によって月の世界を様々に織り成していきたいと思っています。