The Embodied Line – AIIS 2022

È stata inaugurata il 9 aprile a San Francisco (USA) la mostra  “The Embodied Line” organizzata dalla Art of Ink International Society (​AIIS).

Japan Center,
East Mall, 22 Peace Plaza
San Francisco, California 94115 (USA)
April 9-10 and 16-17, 2022

Partecipano  i nostri calligrafi Bruno Riva, Katia Bagnoli Riva, Carmen Covito, Morena Mauri, Laura Serri, Claudia Verri.  
Vedi le opere alla pagina http://www.shodo.it/aiis-2022/

La mostra sarà esposta successivamente alla Hammerfriar Gallery
132 Mill Street, Suite 101
Healdsburg, California 95448 (USA)
May 7-June 12, 2022
Reception May 7, 2022, 2-4 pm

Visitabile anche online sul sito della AIIS: http://www.artofinkinternational.com/online-exhibition-2022.html

 

 

Mostra calligrafica: ACQUA

Siamo lieti di segnalare la mostra calligrafica di Bruno Riva ACQUA, che si inaugura il 18 giugno 2021 a Muzzano (nei pressi di Lugano, CH)

Lo spazio espositivo La Cantina
l’Associazione MC–MC
hanno il piacere di accogliervi alla mostra di
Bruno Riva
ACQUA

Poche cose sono più preziose dell’acqua.
La vita sulla Terra dipende interamente dall’acqua, che è la risorsa più importante per il mantenimento e lo sviluppo di ogni specie vivente.
È la base delle nostre preziose lacrime di gioia e di dolore come anche dell’inchiostro usato per le opere di questa mostra di calligrafia sino-giapponese: poesie delle epoche Heian, Tang e motti zen. Dalle antiche scritture pittografiche, ai kana più moderni.

Vernissage venerdì 18 giugno dalle ore 18.00
spazio espositivo La Cantina
via delle Coste
Muzzano (CH)

PERFORMANCE CALLIGRAFICA – ore 19.00
Sala Multiuso, Muzzano

orari d’apertura
tutti i giorni dalle 14.30 alle 18.30

una parte dell’incasso sarà devoluta all’Associazione MC-MC,
l’integrazione attraverso la micro-imprenditorialità.

www.shodo.ch
www.lacantinarte.ch
Per informazioni e appuntamenti
info@lacantinarte.ch

Mostra internazionale a Dunhuang

Il maestro Bruno Riva esporrà una sua opera nella Mostra internazionale di calligrafia per la Commemorazione del 120° anniversario della scoperta delle Scritture buddiste nelle “grotte” di Mogao a Dunhuang (Cina).

La mostra, che consiste in 120 opere di altrettanti calligrafi di fama internazionale, invitati per l’occasione, sarà inaugurata il 1° ottobre 2020 a Dunhuang e in seguito diventerà itinerante.

La commemorazione prevede anche l’organizzazione di un convegno e un forum accademico, che coinvolgerà oltre venti esperti e studiosi a tenere lezioni online e offline sugli argomenti concernenti le grotte e le calligrafie ad esse legate. Sarà un’importante occasione per incrementare gli studi su questo notevole patrimonio e riflettere sull’evoluzione della scrittura nei sette secoli di attività del complesso templare.

Sarà pubblicato un grande catalogo della mostra, di formato 635×965 mm, stampato a colori in 2000 copie.

Le “grotte” in realtà sono un sistema di 492 templi scavati nella roccia durante 700 anni di attività e contengono numerosi affreschi, statue e decorazioni murarie a bassorilievo. Vi sono stati rinvenuti anche più di 60.000 manoscritti a carattere religioso e libri a stampa databili tra il 406 (Sedici Regni十六国 304-439 d.C.) e il 1002 (inizio dinastia Song 宋朝 960-1279), tra cui il celebre Sutra del diamante dell’868, conservato al British Museum, che è il più vecchio testo a stampa datato che si conosca.

La calligrafia di Bruno Riva, eseguita per l’occasione il 24 agosto 2020 su un foglio di formato六尺整張 180×97 cm, consiste nel testo completo del Sutra del cuore 般若波羅蜜多心經.

Sutra del cuore. Calligrafia di Bruno Riva, 2020.

 

紀念敦煌莫高窟藏經洞發現120周年
國際書法邀請展邀請函

尊敬的Bruno Riva先生:

今年是敦煌藏經洞發現120周年。120年前,被意外發現的6萬件敦煌遺書,成為與明清檔案、漢晉木簡、殷墟甲骨齊名的20世紀四大考古發現之一。敦煌寫卷始於十六國,擴于北朝,盛于隋唐,終於五代宋初,內容涉及敦煌社會生活的方方面面,是一部名副其實的敦煌七百年的“百科全書”,是跨越東西方文化的珍貴遺產,“敦煌學”應運而生,並成為一門世界性顯學,它深刻影響了20世紀中國乃至世界100年的文化格局。“敦煌學”研究領域廣泛,研究成果豐厚,有賴於寫卷所承載的獨特的歷史文化資訊,如果沒有寫卷的存在,敦煌學研究將無從談起。

從書法藝術的角度審視,魏晉南北朝時期,正是書體由隸向楷演變、過渡並逐漸走向成熟的重要時期,寫卷的被發現,還原了漢隸蛻變為唐楷的真實過程。在這兩三百年的漸變過程中,書法風貌異彩紛呈。同時,大量的唐楷和小草寫卷,其行走姿態異趣橫生。林林總總,成為書法藝術研究的不竭源泉。因此,重新構建“敦煌書法學”,系統研究敦煌書法藝術,是時代賦予我們這代人的使命和職責。

值此藏經洞發現120周年之際,敦煌市委、市政府精心籌辦

“紀念藏經洞發現120周年——國際書法邀請展”,首展敦煌,巡展全國,並以此為契機,構建新的“藏經洞”,意在繼接原藏經洞文脈,謀劃未來100年的書法內容,是對敦煌優秀傳統文化創造性轉化和創新性發展的一次積極實踐,具有承前啟後、繼往開來的深遠意義。開展這項活動,另一目的,打造一個敦煌全新的旅遊景區,勢必為敦煌經濟的繁榮發展帶來新的機遇,增添新的活力。因您的藝術成就,特邀請您參加此展覽,具體方案如下:

1. 總顧問:
沈 鵬
4. 展覽方式及展覽時間及地點:
(1) 展覽以線上和線下兩種方式同步進行。
(二)展覽時間:2020年10月1日
(三)展覽地點:敦煌市美術館
五. 作品徵集:
(一)邀請藝術家範圍:邀請120名國內外書法名家參展。
(二)參展作品要求:每人書寫作品一件;書寫內容健康向上,以敦煌詩詞、經文為主,古典詩詞詩文均可;以豎式為主,不超過六尺整張(180㎝ × 97㎝ 以内);作品書體不限,提倡敦煌寫經體。

六. 主題講座
(一)邀請20名專家學者線上進行主題講座。
(二)參展人員線上講述創作心得。
(三)線下舉辦3場講座和1場大型學術論壇。

七. 作品集出版
編輯出版《紀念敦煌莫高窟藏經洞發現120周年國際書法邀請展作品集》1部,開本:635mm×965mm,國際8開,四色精印,精裝,印數2000冊,於展覽開幕式當天首發。

八. 展覽宣傳
邀請新華社/網、中新社、人民日報、人民日報海外版、中國日報China Daily、光明日報、中國文化報、中國美術報、美術報、《中華書畫家》雜誌、《美術》雜誌、《美術觀察》雜誌、雅昌藝術網、藝術中國、騰訊文化、網易,中央數位電視·書畫頻道、中央數位電視·國學頻道、甘肅時報、甘肅電視臺、每日甘肅網、酒泉時報、敦煌融媒體中心等新聞媒體對展覽進行全面報導。

紀念敦煌莫高窟藏經洞發現120周年
國際書法邀請展組委會
2020年8月1日

Personale di Nakajima Hiroyuki a Hong Kong

Shodo.it segnala con piacere la mostra personale a Hong Kong del maestro giapponese Nakajima Hiroyuki, grande artista che ha spesso collaborato con la nostra Associazione. Una parte dei proventi delle vendite delle opere sarà destinata all’Unicef.

 

“LIFE / 生”

solo exhibition by Nakajima Hiroyuki

Opening Reception
10 Aug 2019 (Saturday) 4pm-6pm
Exhibition Duration
10 Aug – 14 Sep 2019, Tue – Sat: 11am – 6pm

ART PROJECTS GALLERY
Unit 17A, 17/F, Regency Centre Phase 2
43 Wong Chuk Hang Road, Hong Kong
www.artprojectsasia.com

 

Art Projects Gallery is proud to present “LIFE / 生”, a solo exhibition by Nakajima Hiroyuki. In the “LIFE / 生” series, he had the idea to express the diversity of society, writing multiple iterations of the calligraphic character “生” (same character in both Japanese Kanji and Chinese), which means “Life” in English, each on a different piece of paper or canvas sourced from all over the world. For Nakajima, each character resembles an individual and the diversity of the materials on which they are written with the unique calligraphic forms being expressed are symbolic of the multitude of possibilities of life.
A portion of the proceeds from the sales of artworks in this exhibition will be given to Unicef (Hong Kong) to support their efforts in advancing the well-being of every child, especially the most disadvantaged. 
 (https://www.unicef.org.hk)

Artist’s Statement 
In 2009, I began to write a character “LIFE” continuously on small pieces of paper to pray for children who died due to hunger-related causes. One day when I gazed at many of the “LIFE” pieces on a wall in my studio, each of the characters looked like faces and figures of people. At that moment, I have just thought of an idea that I would express diversity of our society through my works. All of the characters are the same, “LIFE” but each one has different expression on various kinds of paper from around the world. 

Due to the expansion of the Internet, everyone had got an opportunity to transmit his (her) own thoughts to the world. I hoped it would widen diversity of our society. But ironically, people gathered together for the same values, and became indifferent and intolerant to others. As a result, our society is loosing its diversity and open-mindedness. If there are a hundred people, there are a hundred ways of life. From this point of view, for this exhibition I am showing a series of artworks featuring the character “生” (life).

More Info:
http://artprojectsasia.com/Upcoming-Exhibitions.html

View Works
http://artprojectsasia.com/Nakajima-Hiroyuki-Life.html

 

Mostra: Le mille vie della calligrafia

in occasione del decennale della fondazione
dell’Associazione culturale shodo.it

Da mercoledì 25 a domenica 29 aprile 2018
presso il MUDEC – Museo delle Culture
Spazio delle Culture “Khaled al-Asaad”
via Tortona 56 – Milano

 

10 anni di calligrafia, 100 metri di seta e carta su cui scrivere il proprio percorso tra le 1000 Vie della calligrafia. Nel decennale della sua fondazione, l’Associazione shodo.it presenta una mostra-installazione sulle mille vie che i calligrafi oggi possono seguire nella pratica di un’arte tradizionale e insieme contemporanea.

Le mille vie della calligrafia

mercoledì 25 aprile – apertura ore 10:30-19:30

giovedì 26 aprile –  apertura ore 10:30-22:30
ore 18:00 Inaugurazione, con interventi di Katia Bagnoli “Sulla Via” e Bruno Riva “Le Vie delle calligrafie”

venerdì 27 aprile – apertura ore 10:30-19:30
dalle ore 15:00 alle 17:00 sarà possibile partecipare a un seminario di pratica calligrafica (15 partecipanti);
ore 18:00 Conferenza di Bruno Riva “Oltre la calligrafia: dalla tradizione all’arte contemporanea tra Occidente e Oriente”

sabato 28 aprile – apertura ore 10:30-22:30
dalle ore 15:00 alle 17:00 sarà possibile partecipare a un seminario di pratica calligrafica (15 partecipanti);
ore 18:00 Conferenza di Carmen Covito “Prima del design: estetica degli strumenti di scrittura in Giappone”

domenica 29 aprile –  apertura ore 10:30-19:30
dalle ore 15:00 alle 17:00 sarà possibile partecipare a un seminario di pratica calligrafica (15 partecipanti)

Per partecipare ai seminari è necessario prenotare scrivendo a: katia@shodo.it

Maggiori informazioni nella pagina dedicata:
http://www.shodo.it/le-mille-vie-della-calligrafia/

Shodo.it a MA(N)GAZINE

Dal 22 al 25 novembre 2016 GROSSETTI ARTE CONTEMPORANEA e MUSEOTEO+ presentano la mostra MA(N)GAZINE, in occasione della pubblicazione del numero 40 della rivista internazionale di arte contemporanea MUSEO TEO ARTFANZINE dedicata alle relazioni tra Italia e Giappone attraverso esperienze e storie personali, un progetto di Giovanni Bai e Carolina Gozzini.
In mostra le opere degli artisti che hanno collaborato alla realizzazione della rivista: Katia Bagnoli, Giovanni Bai, Lorenzo Barassi, Lara Mats Bergquist, Doretta Cecchi, Vincenzo Coronati, Francesco Flamini e Marco de Barba, Edoardo Fontana, Flavio Gallozzi, Taruho Inagaki, Hiro Nakano, Tomoko Nagao, Bruno Riva, Takako Saito, Masa Washio.

INAUGURAZIONE martedì 22 novembre 2016. Dalle 18.30 presentazione della rivista con interventi dei collaboratori, accompagnata da azioni ed eventi: presentazione degli abiti realizzati per MUSEOTEO+ da Carolina Gozzini e Gonaria Morittu, cosplay, esibizione di tango argentino a cura di Makiko Mori e Angela Costanzo.

FINISSAGE venerdì 25 novembre 2016. Dalle 18.30 sono previsti: presentazione di ikebana a cura del Centro di Cultura Giapponese, cerimonia del tè a cura di Alberto Moro dell’Associazione Giappone in Italia, intervento musicale di Luca Saccogna as Luca Pikat, performance calligrafica di Bruno Riva a cura di shodo.it

INVITO MANGAZINE MT GROSSETTI ARTE

Nel 2016 corre l’anniversario dei centocinquant’anni delle relazioni tra Italia e Giappone e MUSEOTEO+ partecipa alle celebrazioni pubblicando MA(N)GAZINE un numero della rivista MUSEO TEO ARTFANZINE dedicata alle relazioni tra Italia e Giappone attraverso esperienze e storie di persone che vivono dall’altra parte del mondo rispetto a dove sono nate, o che vi hanno vissuto e sono ritornati (italiani in Giappone e giapponesi in Italia, insomma, ma anche giapponesi in Giappone e italiani in Italia…), di chi vive o ha vissuto da straniero, a volte sentendosi tale anche nel luogo di origine, o forse un po’ alieno.
Nella rivista contributi di: Keiko Ando Mei, Giovanni Bai, Andrea Bader, Lorenzo Barassi, Katia Bagnoli e Bruno Riva, Doretta Cecchi, Vincenzo Coronati e Amaranta Pedrani, Francesco Flamini e Marco de Barba, Edoardo Fontana, Christian Gangitano, Flavio Gallozzi, Elisabetta Gozzini, Carolina Gozzini, Taruho Inagaki, Tosio Kojima, Katsuya Komagata, Yuki Kumagawa, Matilde C., Andrea Mauri, Nicoletta Meroni, Makiko Mori, Alberto Moro, Michiyo Murakami, Shin Murakami, Hiro Nakano, Lucia Salvan, Francesca Simone, Mario Tedeschi, Luca Saccogna, Takako Saito, Urara Sakai, Masa Washio, Claudia Zanfi.

La mostra MA(N)GAZINE presenta le opere degli artisti che hanno collaborato alla realizzazione della rivista: alcuni lavori sono stati realizzati appositamente come i progetti fotografici di Mario Tedeschi sulle giovani coppie italo-giapponesi e quello di Lorenzo Barassi sulla simmetria/asimmetria delle architetture di Tokyo o le calligrafie elettroniche di Giovanni Bai, da cui sono stati ricavati gli abiti di Carolina Gozzini e Gonaria Morittu. Altri autori presentano i progetti su cui da tempo lavorano come Fukushima mon amour di Vincenzo Coronati, le fotografie di Flavio Gallozzi dedicate al gesto nella pratica artistica giapponese, le xilografie di Edoardo Fontana, le calligrafie di Katia Bagnoli e Bruno Riva, le sperimentazioni di Francesco Flamini e Marco de Barba, le allegorie della società globalizzata e dei consumi di massa di Tomoko Nagao. E ancora i videoblog di Masa Washio e una selezione dalla collezione di Museo Teo: Doretta Cecchi, Taruho Inagaki, Tosio Kojima, Hiro Nakano, Takako Saito, due stampe Ukiyo-e anonime (1930 circa) e oggetti pratici e devozionali.

MA(N)GAZINE
DAL 22 AL 25 NOVEMBRE 2016 INAUGURAZIONE MARTEDÌ 22 NOVEMBRE DALLE 18.30
FINISSAGE VENERDÌ 25 NOVEMBRE DALLE 18.30
GROSSETTI ARTE PIAZZA XXV APRILE 11/B PIANO INTERRATO 20121 MILANO
+39 344 2046825
galleria@grossettiart.it
http://www.grossettiart.it/
Lunedì-venerdì, 10-13; 14-18

MUSEOTEO+
museoteo@gmail.com
museoteo.blogspot.it
MANGAZINE40.BLOGSPOT.IT